Le inesattezze storiche nei film possono ostacolare l’apprendimento

Quando la versione 3-D del film campione d’incassi del 1997 “Titanic” viene ristampata nelle sale il 4 aprile, aspettatevi di vedere il primo ufficiale William Murdoch sparare a due uomini e suicidarsi con un colpo di pistola. Ma in realtà, i membri dell’equipaggio sopravvissuti detto Murdoch è stato visto l’ultima volta cercando di lanciare scialuppe di salvataggio e si crede di essere morto in acqua. Hollywood ha a lungo condito i film storici con imprecisioni per renderli più divertenti. Ma quando gli insegnanti usano film popolari in classe che giocano sciolti con i fatti, può danneggiare la capacità degli studenti di separare la verità dalla finzione, secondo uno studio della Duke University.I ricercatori hanno scoperto che chiedere agli studenti di cercare errori storici può ritorcersi contro, e possono finire per imparare e ricordare dettagli imprecisi a fianco del preciso. “Questi film rappresentano un’arma a doppio taglio perché gli studenti ricorderanno spesso qualsiasi informazione sia in loro, indipendentemente dal fatto che sia vera o falsa”, ha detto Andrew Butler, ricercatore post-dottorato nel dipartimento di psicologia di Duke e coautore dello studio.Per la ricerca, 36 studenti Duke hanno esaminato nove testi di 800 parole ciascuno su un evento storico o una figura. Hanno anche guardato nove clip di cinque minuti dai corrispondenti principali film.Gli studenti hanno rilevato solo il 35% delle imprecisioni presentate dai film. E coloro a cui è stato chiesto di rilevare le inesattezze nei film hanno imparato altrettanto informazioni errate quanto gli studenti a cui è stato semplicemente detto di guardarli.Le inesattezze storiche nei film utilizzati nella ricerca includevano:– Il film “Glory”, che racconta la storia della 54a fanteria del Massachusetts nella guerra civile. La maggior parte degli individui raffigurati nel film erano ex schiavi del Sud. Tuttavia, la maggior parte delle reclute nel reggimento erano in realtà uomini liberi dal Massachusetts e da altri stati del Nord.– Il film “Amadeus” ha presentato Mozart come una persona infantile e volgare. Tuttavia, non ci sono prove che Mozart si sia comportato in questo modo in pubblico. Al contrario, si pensa che Mozart abbia mostrato maniere impeccabili in presenza di reali e abbia agito professionalmente con i colleghi.”Sfortunatamente, gli studenti non sono molto bravi a cogliere le principali inesattezze storiche nei film popolari, anche quando esplicitamente richiesto di farlo”, ha detto Sharda Umanath, uno studente di dottorato nel dipartimento di psicologia di Duke e autore principale dello studio. “La difficoltà di rilevare gli errori rende informare gli studenti su quali siano esattamente le inesattezze in un film assolutamente vitale per il processo di apprendimento.”Ha detto che la chiave per garantire che gli studenti imparino le informazioni corrette è che gli insegnanti forniscano un feedback dopo che gli studenti hanno tentato di rilevare i principali errori storici. Poi, hanno imparato informazioni più corrette e quasi inesattezze, hanno detto gli autori.Gli studenti hanno anche imparato meglio le informazioni corrette quando erano più interessati ai testi e ai film storici, ha rilevato lo studio. Lo studio, “Effetti positivi e negativi del monitoraggio di film popolari per inesattezze storiche”, apparirà nell’edizione stampata di luglio/agosto di Applied Cognitive Psychology. Lo studio pubblicato on-line nel mese di gennaio.CITAZIONE: “Effetti positivi e negativi del monitoraggio di film popolari per inesattezze storiche”, Sharda Umanath, Andrew Butler, Elizabeth Marsh, Duke University. Psicologia cognitiva applicata, in linea Jan. 12, 2012 (http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/acp.2827/abstract), stampa 1 luglio 2012. Numero DOI 10.1002 / acp.2827

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.