5 Tendenze di finanziamento HBCU da guardare nel 2020

Storicamente i college e le università nere sono sotto i riflettori nazionali.

I candidati democratici alla presidenza hanno richiamato l’attenzione su queste istituzioni presentando proposte radicali per investire nella loro ricerca, studenti e strutture. E al Congresso, HBCU hanno collezionato diverse vittorie legislative che potrebbero far crescere le loro casse.

Ancora, devono affrontare sfide in corso. HBCU hanno a lungo servito una grande quota di studenti a basso reddito con meno risorse rispetto ad altri college. Potenziali pregiudizi da parte di istituti di credito e accreditatori potrebbero anche influenzare la loro capacità di ottenere premi più bassi sui prestiti e mantenere l’accesso agli aiuti federali agli studenti, secondo due recenti documenti.

Le lotte per rimediare a questi squilibri continueranno quest’anno. Nonostante l’attenzione accresciuta da parte dei politici, i sostenitori della HBCU chiedono maggiori investimenti federali e statali e stanno trovando nuovo potenziale nelle donazioni.

Ecco cinque tendenze di finanziamento che ci aspettiamo di essere al top della mente per i leader HBCU in 2020.

Hot on the campaign trail

Con l’avvicinarsi delle primarie presidenziali democratiche, molti candidati hanno promesso di aumentare massicciamente la spesa federale per HBCU.

L’ex vicepresidente Joe Biden, che ha guidato nei sondaggi, ha promesso 7 70 miliardi alle HBCU e ad altre istituzioni al servizio delle minoranze (MSI) e ha recentemente lanciato una campagna per raccogliere sostegno dai loro campus.

Altri contendenti per la nomina del partito hanno promesso investimenti simili. Sen. Elizabeth Warren, D-Messa., ha promesso billion 50 miliardi, mentre Sen. Bernie Sanders, I-Vt., ha promesso di fare tutto HBCUS tasse scolastiche-libero e di investire billion 15 miliardi nei loro programmi di formazione e infrastrutture.

Pete Buttigieg, l’ex sindaco di South Bend, Indiana, ha debuttato il suo piano per aggiungere funding 50 miliardi di finanziamenti per MSI in un editoriale per il Baltimore Sun. In esso, ha citato una causa di lunga durata nel Maryland che sostiene che lo stato ha sottofinanziato i suoi HBCU consentendo alle istituzioni prevalentemente bianche di replicare i loro programmi unici, danneggiando la loro capacità di attirare diversi candidati.

“Cause legali come quella del Maryland ricordano a tutti noi come un campo di gioco irregolare produca college sottofinanziati, finanziamenti federali in calo e dotazioni che sono in ritardo rispetto a quelle delle istituzioni prevalentemente bianche”, ha scritto Buttigieg.

Finora, l’amministrazione Trump non ha delineato piani per investimenti in HBCU, anche se ha istituito un’iniziativa in 2017 per rafforzare tali istituzioni.

“Spero che il presidente Trump presenti anche un piano HBCU”, ha detto Victor Santos, senior director of government relations presso il Thurgood Marshall College Fund, in un’intervista con Education Dive lo scorso anno. In questo modo, ha aggiunto, il gruppo potrebbe “vedere come appare un piano HBCU repubblicano.”

Vittorie di finanziamento federali

Alla fine dell’anno scorso, il Congresso ha ripristinato definitivamente un programma che dà annually 255 milioni all’anno per supportare principalmente l’istruzione STEM presso HBCU e altre istituzioni al servizio delle minoranze. La mossa è venuto come un sollievo per molti leader del college, che erano preoccupati per il futuro del programma dopo dispute politiche ha portato ad un breve lasso nel suo finanziamento.

“Ha reso impossibile pianificare perché, prima di tutto, non sapevamo se avremmo ottenuto finanziamenti per il prossimo anno”, ha detto Lily McNair, presidente della Tuskegee University, in Alabama. “Abbiamo intensificato i nostri sforzi to per far sapere (al Congresso) l’importanza di questo atto per i nostri studenti e le loro istituzioni.”

Quel mese portò altre buone notizie. Nel suo disegno di legge di spesa 2020, il Congresso ha approvato million 325 milioni per HBCU, un aumento di million 42 milioni dal bilancio dello scorso anno.

Il bilancio federale di quest’anno ha anche aumentato la sovvenzione massima Pell di $150, portandola a $6,345. Tuttavia, il potere d’acquisto delle borse è in calo dal 1970 e oggi copre meno del 30% del costo totale di frequenza degli studenti presso l’università pubblica media quadriennale, secondo la National College Access Network.

Alcuni gruppi ed superiori stanno sostenendo un aumento maggiore — fino al doppio dell’attuale premio — e indicizzando la sovvenzione all’inflazione.

Un importante aumento delle borse Pell “andrà a beneficio in modo sproporzionato degli HBCU”, perché la maggior parte dei loro studenti ha diritto al premio, ha affermato Walter Kimbrough, presidente della Dillard University, in Louisiana.

“L’attenzione è rivolta alle famiglie con risorse insufficienti”, ha aggiunto

Il presidente della Tuskegee University dice che sarà più facile pianificare ora che il futuro atto è stato firmato in legge.

L’iscrizione è

Dopo il declino per sei anni, l’iscrizione a HBCU è aumentato 1.49% anno su anno in 2017, secondo gli ultimi dati federali.

Alcuni istituti hanno registrato guadagni ancora maggiori. Un terzo delle HBCU ha avuto iscrizioni record negli ultimi tre anni, secondo una breve ricerca finanziata dalla Rutgers University. Ha collegato l’aumento agli studenti di minoranza che vogliono sfuggire al razzismo che hanno sperimentato al liceo e per evitare incidenti di pregiudizi di odio in istituzioni prevalentemente bianche.

“Stai vedendo studenti che desiderano un ambiente di nutrimento, e stanno scegliendo consapevolmente le istituzioni che stanno per centrarli e renderli al centro”, ha detto Lodriguez Murray, vice presidente senior delle politiche pubbliche e degli affari governativi di UNCF, un’organizzazione che fa pressioni per conto di HBCU.

UNCF attribuisce anche la crescita delle iscrizioni ai recenti cambiamenti nei requisiti di ammissibilità per i prestiti Parent PLUS, che genitori e tutori possono utilizzare per finanziare l’istruzione universitaria di uno studente.

L’amministrazione Obama ha rafforzato gli standard di credito per il programma nel 2011. L’anno successivo, il 46% in meno di famiglie ha utilizzato il programma presso HBCU e l’iscrizione è diminuita in queste istituzioni del 3,4%, secondo un rapporto dell’UNCF.

Nel 2015, tuttavia, tali standard creditizi sono stati allentati. “Quello che stai vedendo sono gli HBCU che rimbalzano dal genitore più il fiasco”, ha detto Murray.

Attrarre l’interesse dei donatori

Le HBCU private nel loro complesso si basano più sulle entrate delle lezioni e meno sui regali e sui contratti privati rispetto ad altre istituzioni private, secondo l’American Council on Education. Essi tendono anche ad avere dotazioni più piccole e ricevere meno donazioni massicce rispetto non-HBCU.

Quest’ultimo potrebbe tuttavia cambiare. Questa settimana, la Howard University ha annunciato di aver ricevuto una donazione di million 10 milioni-il suo più grande regalo ancora-che sarà in parte utilizzata per finanziare un programma di borse di studio progettato per aiutare gli studenti più sottorappresentati a guadagnare dottorati nelle discipline STEM.

Solo poche settimane prima, il Basketball Hall of Famer Charles Barkley regalò million 1 milione al Miles College, un HBCU in Alabama. È la più grande donazione che Miles abbia ricevuto, e il quarto regalo di quelle dimensioni che Barkley ha fatto a un HBCU.

Il Morehouse College, un college maschile storicamente nero di Atlanta, ha fatto notizia l’anno scorso quando il miliardario Robert Smith ha annunciato durante la sua cerimonia di laurea che avrebbe pagato i prestiti agli studenti di circa 400 laureati.

Pochi mesi dopo, lo ha ampliato per includere i genitori che avevano preso prestiti per finanziare l’istruzione dei laureati, portando il suo dono totale a million 34 milioni, ha riferito il Washington Post.

E Bennett College, in North Carolina, ha portato in quasi million 10 milioni l’anno scorso durante una campagna di raccolta fondi di due mesi che ha lo scopo di contribuire a dimostrare che era finanziariamente abbastanza stabile per mantenere il suo accreditamento. Insieme a piccole donazioni da parte di circa 11.000 contributori, Bennett ha portato 1 milione di dollari ciascuno dalla High Point University, un vicino college, e dalla Supercharged Initiative, un’organizzazione con sede in California. (La campagna di raccolta fondi non ha posto fine ai problemi di accreditamento di Bennett, e ora sta cercando un nuovo accreditante.)

Le istituzioni più piccole e meno conosciute stanno ancora lottando per ottenere donazioni di quelle dimensioni. E le campagne di crowdfunding come Bennett non sono in grado di risolvere problemi più grandi derivanti dal disinvestimento del governo e dalla mancanza di altre risorse finanziarie da parte di HBCU, ha sostenuto Delece Smith-Barrow, senior editor di The Hechinger Report, in un editoriale per Il New York Times questo autunno.

Tuttavia, mentre i filantropi e il governo federale iniziano a incanalare più denaro in HBCU, Murray dell’UNCF ha detto: “stai iniziando a vedere solo il precipizio del renaissance rinascimento che queste istituzioni possono subire in modo che gli studenti che hanno bisogno di questo tipo di investimento lo ricevano e ottengano i risultati adeguati che meritano.”

Howard University ha ricevuto una donazione di million 10 milioni — la sua più grande ancora-per finanziare un programma che mira a diversificare i dottorati con gradi STEM.
Biblioteca dei fondatori / Wikimedia Commons

Battaglia per il finanziamento statale

Molte istituzioni pubbliche hanno avuto un successo quando i finanziamenti statali sono diminuiti in seguito alla Grande Recessione. Ma questi cali erano particolarmente preoccupanti per le HBCU, che si basano sui finanziamenti governativi più delle non HBCU.

Nel Maryland, i sostenitori delle quattro HBCU dello stato stanno cercando million 577 milioni per risolvere la causa su quello che dicono sia un modello di finanziamento iniquo. Il governatore Larry Hogan ha offerto loro solo million 200 milioni. Se ricevono il denaro, hanno detto che potrebbe essere utilizzato per sviluppare programmi accademici e di assumere docenti presso HBCU dello stato.

Altri leader statali stanno adottando un approccio diverso. Il governatore della Virginia Ralph Northam ha proposto di dare alle due HBCU pubbliche dello stato quasi million 300 milioni per apportare miglioramenti al capitale.

E in North Carolina, l’iscrizione alla Elizabeth City State University è aumentata del 19% l’anno dopo che lo stato lo ha dato e altri due college pubblici 5 51 milioni in modo da poter abbassare le tasse scolastiche a $1,000 per i residenti nello stato e $5,000 per gli studenti fuori dallo stato, secondo un rapporto dei media locali.

“Questi tipi di politiche a livello statale possono avere un impatto importante sull’aumento del numero di studenti”, ha detto Harry Williams, presidente e CEO del Thurgood Marshall College Fund, Education Dive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.